Garante regionale per l’infanzia e l’adolescenza

L’incarico è stato conferito con Decreto del Presidente del Consiglio Regionale N. 1 del 25 gennaio 2023, pubblicato sul Bollettino Ufficiale Regione Autonoma della Sardegna N.5 parte II del 25 gennaio 2023.


 

dott.ssa Carla Puligheddu


curriculum

nota biografica


Gli Uffici del Garante possono essere contattati ai seguenti indirizzi:

IN EVIDENZA
  • Concorso di idee per la realizzazione del Logo Ga.I.A. 
ALLEGATI:
  1. Allegato A [file.pdf]
  2. Allegato B – Domanda di partecipazione [file.rtf]
  3. Allegato C – Elenco dei partecipanti (docenti e alunni) [file.rtf]

“CHIARA. UNA VITA OLTRE LA VITA”

guarda il video

Nell’ambito del progetto Chiara, la Garante ha coinvolto qualche mese fa tre ragazzi, ancora minorenni, per la realizzazione di uno spot mediatico attraverso il quale poter esprimere la propria voce e dare il proprio contributo ad un progetto che vuole contrastare la violenza in ogni sua forma e promuovere l’ascolto dei minori. “Mi piace condividere il video realizzato interamente e autonomamente da tre giovanissimi maggiorenni esordienti, Luigi Sirigu, Alessandra Cabizza, Alessia Meloni di Sassari, che desidero ringraziare per la disponibilità e la grande generosità con la quale hanno accolto il mio invito a rappresentare lo stato d’animo che tutti gli adolescenti vivono nelle relazioni tra pari”. La presentazione del libro “CHIARA. UNA VITA OLTRE LA VITA”, nelle scuole e nelle comunità del territorio regionale, incominceranno dal mese di gennaio 2024 ed avranno l’obiettivo di realizzare una concreta cultura dei diritti delle e dei minori, sulla base della Convenzione ONU del 1989. In occasione delle prossime festività, auguro a tutti coloro che visualizzeranno questo video, un Santo Natale di Pace, di ascolto reciproco, di rispetto. La Garante regionale per l’infanzia e l’adolescenza Carla Puligheddu
  • Convegno “Diritto all’Ascolto delle e dei Minori: Ruolo della Famiglia e delle Istituzioni”

Cagliari, 20 novembre 2023 – 20 novembre, Giornata internazionale sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza. Nuove e vecchie situazioni di vulnerabilità, si sono generate in contesti inediti a ricordarci che le violazioni dei diritti dei più piccoli rappresentano il prezzo più alto per la civiltà e insieme il più grande flagello dell’umanità. Tra le priorità da affrontare, la “Questione Culturale”, sulla quale occorre intervenire con investimenti nella prevenzione e contrasto al fenomeno aberrante della violenza di genere, scatenante delitti e orrori; nella promozione di un’istruzione di qualità in tutti i territori della regione, improntata a modelli educativi fondati sul rispetto, la non violenza, il valore della vita; sulla democrazia paritaria per formare generazioni coscienti del suo apporto valoriale, avviando il cammino di consapevolezza fin dall’infanzia. Perché si sa, il seme si alimenta già prima della nascita. In occasione della celebrazione di questa importante giornata e in concomitanza con quella dedicata al contrasto della violenza di genere il 25 novembre, la Garante regionale per l’Infanzia e l’Adolescenza, Carla Puligheddu, organizza in collaborazione con la Facoltà di Studi Umanistici dell’Università di Cagliari, il Convegno dal titolo “Diritto all’Ascolto delle e dei Minori: Ruolo della Famiglia e delle Istituzioni”. Evento compreso tra le attività del “Progetto Chiara”, finalizzato a promuovere la cultura dei diritti delle persone di minore età nel territorio regionale. L’occasione sarà propizia per approfondire le entrambe le tematiche ed è rivolto rivolti agli operatori e operatrici del sistema educativo, sociale, giuridico, sanitario, sportivo e alle istituzioni, alle famiglie, alle scuole.

sfoglia la brochure

Shelf Wood
scarica la brochure:   Minori e diritto all’Ascolto
 
  • Avviso pubblico per la selezione di soggetti idonei a svolgere, a titolo gratuito, le funzioni di tutori volontari di minori stranieri non accompagnati

Cagliari, 4 luglio 2023 – La Legge 7 aprile 2017 n. 47 recante “Disposizioni in materia di protezione dei minori stranieri non accompagnati all’art.11 prevede “presso ogni tribunale per i minorenni è istituito un elenco dei tutori volontari, a cui possono essere iscritti privati cittadini, selezionati e adeguatamente formati, da parte dei garanti regionali e delle province autonome di Trento e di Bolzano per l’infanzia e l’adolescenza, disponibili ad assumere la tutela di un minore straniero non accompagnato o di più minori, nel numero massimo di tre, salvo che sussistano specifiche e rilevanti ragioni”. Con il presente Avviso Pubblico, il Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza della Regione Sardegna (di seguito indicato Garante regionale), nella persona della dott.ssa Carla Puligheddu, intende avviare la procedura di selezione e di formazione di soggetti idonei a svolgere la funzione di tutori legali di minori stranieri non accompagnati (MSNA) a titolo volontario e gratuito, da inserire negli elenchi tenuti presso i Tribunali per i minorenni della Regione Sardegna.

Allegati:  Decreto n. 9 del 27.10.2023 – Approvazione esiti test finale del corso di formazione obbligatorio per aspiranti tutori volontari ALLEGATO 1 – Decreto Garante n. 9 del 27/10/2023 – ESITI PROVA FINALE CORSO TV MSNA  Decreto n. 8 del 26.10.2023 – Autorizzazione a sostenere in data differita il test finale del corso di formazione obbligatorio per aspiranti tutori volontari in favore di S.V.P.  Decreto n. 7 del 11.09.2023 – Approvazione esito preselezione di soggetti idonei a svolgere funzioni di tutori volontari di minori stranieri non accompagnati a titolo gratuito ai sensi dell’art.11 della Legge 7 aprile 2017 n.47 N.3 REG.GAR: Decreto n. 3 del 04.07.2023 “Approvazione Avviso pubblico per la selezione di soggetti idonei a svolgere funzioni di tutori volontari di minori stranieri non accompagnati a titolo gratuito ai sensi dell’art.11 della Legge 7 aprile 2017 n.47.” Allegato A) – Avviso pubblico per la selezione di soggetti idonei a svolgere, a titolo gratuito, le funzioni di tutori volontari di minori stranieri non accompagnati (art. 11 legge 7 aprile 2017, n. 47)  
 
  • Convenzione ONU scuola primaria e scuola secondaria

A disposizione delle scuole, delle agenzie educative, dei bambini e dei ragazzi e di chiunque sia interessato a conoscere e diffondere i diritti dei minori, due documenti della Garante regionale in cui sono sintetizzati i diritti sanciti nella Convenzione ONU di New York del 1989, nella versione per i bambini della scuola primaria e per i ragazzi della scuola secondaria.

sfoglia la libreria

Shelf Wood
  scarica la brochure:   DIRITTI CONVENZIONE ONU – Scuola Primaria   DIRITTI CONVENZIONE ONU – Scuola Secondaria ADOLESCENTI

Archivio triennio 2018-2020

Condividi: