Versione per la stampa http://www.consregsardegna.it/wp-content/plugins/print-o-matic/css/print-icon-small-black.png

Resoconto della seduta n. 152 del 03/06/2021

CLII SEDUTA

(ANTIMERIDIANA)

Giovedì 3 giugno 2021

Presidenza del Presidente Michele PAIS

La seduta è aperta alle ore 10 e 41.

CUCCU CARLA, Segretaria, dà lettura del processo verbale della seduta antimeridiana del 18 maggio 2021 (145), che è approvato.

Congedi

PRESIDENTE. Comunico che i consiglieri regionali Angelo Cucciu, Michele Cossa, Giuseppe Meloni, Francesco Mura e Aldo Salaris hanno chiesto congedo per la seduta antimeridiana del 3 giugno 2021.

Poiché non vi sono opposizioni, i congedi si intendono accordati.

Risposta scritta a interrogazione

PRESIDENTE. Comunico che è stata data risposta scritta all'interrogazione numero 1016 (Risposta scritta pervenuta il 1° giugno 2021).

Annunzio di interrogazioni

PRESIDENTE. Si dia annunzio delle interrogazioni pervenute alla Presidenza.

CUCCU CARLA, Segretaria. Sono state presentate le interrogazioni numero 1053, 1054, 1055, 1056, 1057, 1058, 1059.

Annunzio di mozioni

PRESIDENTE. Si dia annunzio delle mozioni pervenute alla Presidenza.

CUCCU CARLA, Segretaria. Sono state presentate le mozioni numero 475, 476, 477.

PRESIDENTE. L'ordine del giorno di oggi reca la discussione di tre proposte di legge, la prima delle quali è la numero 177, però credo che abbia chiesto di intervenire sull'ordine dei lavori l'onorevole Mula.

Sull'ordine dei lavori

PRESIDENTE. Ha domandato di parlare il consigliere Francesco Mula. Ne ha facoltà.

MULA FRANCESCO (PSd'Az). Presidente, io invito la Presidenza, se è possibile, a dare qualche minuto vista la presenza in Aula e visto che comunque i colleghi sicuramente avranno anche altro da fare. Non riusciamo mai ad iniziare puntuali così come dovremmo, e quindi le chiedo, Presidente, di rinviare la seduta di qualche minuto per dare la possibilità un po' a tutti quanti di essere presenti in aula. Solo per questo, Presidente, mi sembra che le assenze siano un po' bipartisan, però naturalmente noi guardiamo a casa nostra. Grazie Presidente.

PRESIDENTE. Ha domandato di parlare il consigliere Eugenio Lai. Ne ha facoltà.

LAI EUGENIO (LEU). Presidente, noi crediamo che bisogna uscire dagli infingimenti, è sotto gli occhi di tutti il fatto che la maggioranza si trovi in uno stato di profonda difficoltà. Un leader di un Gruppo importante della maggioranza ha annunciato la non presenza in Aula per protesta nei confronti della stessa maggioranza e di altri partiti che la compongono, noi vorremmo capire oggi se la maggioranza è nelle condizioni di garantire il proseguimento del Consiglio regionale, oppure se ancora una volta è impelagata nelle loro situazioni di potere piuttosto che nei problemi dei sardi.

PRESIDENTE. Ha domandato di parlare la consigliera Desirè Manca. Ne ha facoltà.

MANCA DESIRÈ (M5S). Grazie Presidente. Noi come ogni inizio del Consiglio regionale siamo non puntuali, puntualissimi, spacchiamo il secondo, e come di consueto ormai il Consiglio regionale non inizia mai puntuale e la maggioranza non è mai presente. È sotto gli occhi di tutti questa spaccatura che c'è all'interno dei Gruppi di maggioranza, però io, Presidente, faccio appello a lei… mi sta ascoltando, Presidente?

PRESIDENTE. L'ascolto benissimo, certo.

MANCA DESIRÈ (M5S). Bene, faccio appello a lei, Presidente, perché se dovesse rimandare la seduta di qualche minuto io le chiedo la cortesia fin da subito di non tenerci in ostaggio, cioè fra un quarto d'ora, venti minuti, mezz'ora lei riaggiorna la seduta, noi siamo nuovamente qua, magari non c'è la maggioranza perché evidentemente c'è questa spaccatura per cui non riuscirete… Quindi, quello che le chiedo, Presidente, se lei riaggiorna il Consiglio, deve essere sicuro che poi non ci tenga in ostaggio tutto il giorno senza fare niente, ci faccia lavorare, Presidente.

PRESIDENTE. Onorevole Manca, io di sicuro ho solo una cosa, ho solo poche certezze e non sono quelle legate ai lavori del Consiglio regionale, però farò in modo che il Consiglio regionale possa riprendere al termine della sospensione che non può essere inferiore ai tre quarti d'ora. Il Consiglio regionale è aggiornato alle ore 11 e 30, nel frattempo però facciamo la Conferenza dei Capigruppo di maggioranza. Grazie.

(La seduta, sospesa alle ore 10 e 48, viene ripresa alle ore 11 e 39.)

PRESIDENTE. Riprendiamo i lavori. L'impegno era quello di non far attendere il Consiglio in caso di ritardi, pertanto il Consiglio è aggiornato a stasera alle ore 16. La seduta è tolta. Stiamo rispettando… scusate, ovviamente c'era un ordine del giorno…

COCCO DANIELE (LEU). Poi si lamenta che non c'è rispetto.

PRESIDENTE. Onorevole Cocco, non utilizziamo i temi come quello del rispetto perché non c'entrano. La seduta di oggi è stata calendarizzata a seguito di una Conferenza dei Capigruppo, ci sono delle dialettiche all'interno della compagine di maggioranza e quindi il Consiglio è aggiornato alle ore 16. La seduta è tolta, grazie.

La seduta è tolta alle ore 11 e 40.

Aumenta dimensioni caratteri
Alto contrasto