Interrogazione n. 1604/A

CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA

XVILegislatura

Interrogazione n. 1604/A

CUCCU, con richiesta di risposta scritta, sulla concessione da parte dell’Agenzia regionale per lo sviluppo in agricoltura LAORE dei terreni in località “Cala Sinzias” del Comune di Castiadas, in favore della Società Tametete Srl.

***************

La sottoscritta,

premesso che l’Agenzia LAORE Sardegna, ai sensi della legge regionale 8 agosto2006, n. 13 e 29 maggio 2007, n. 2, è succeduta all’ERSAT Sardegna in tutti i rapporti giuridici attivi e passivi;

rilevato che:
– in data 7 aprile 2022, con nota n. 0012960/22, la società Tamatete Srl con sede legale in Cagliari, titolare della concessione demaniale in Comune di Castiadas, proprietaria del chiosco-bar-ristorante denominato “Lido Tamatete”, ubicato in località Cala Sinzias del Comune di Castiadas, ha chiesto all’Agenzia Laore la concessione dei terreni adiacenti alla propria attività, intestati catastalmente all’ex ERSAT, ora LAORE;
– i terreni richiesti, per una superficie totale di Ha 02,33,00 sebbene ancora catastalmente intestati all’Agenzia, sono stati trasferiti in proprietà alla Regione, ai sensi del combinato disposto dell’articolo 39 della legge regionale n. 7 del 2005 e dell’articolo 33 della legge regionale n. 13 del 2006;
– con nota n. 0017727/22 del 13 maggio 2022 l’Agenzia LAORE Sardegna ha chiesto, per competenza, indicazioni e osservazioni all’Assessorato regionale degli enti locali, finanze e urbanistica, al fine di poter procedere alla predisposizione di quanto necessario per addivenire alla stipula del contratto di concessione con la società Tamatete Srl;
– i terreni ricadono in zona G5 (Aree di interesse generale destinate a parco attrezzato) del vigente piano urbanistico del Comune di Castiadas;
– l’Amministrazione proprietaria, non dando seguito alla nota dell’Agenzia, prot. Laore n. 0017727/22 del 13 maggio 2022, ha, di fatto, autorizzato la concessione ad uso commerciale dei terreni sopra indicati, in favore della società Tamatete Srl; pertanto, con la nota del 7 giugno 2022, prot. Laore n. 0021547/22, l’Agenzia ne ha comunicato l’avvio del procedimento;

evidenziato che l’attività praticata dalla società Tamatete Srl è commerciale e il terreno oggetto di concessione viene già utilizzato come area a servizio dell’attività dello stabilimento balneare Tamatete;

constatato che con la determinazione del 26 luglio 2022 il servizio infrastrutture e patrimonio dell’Agenzia LAORE ha deciso di:
– approvare la relazione istruttoria predisposta dai tecnici dell’Unità operativa Dismissione e gestione patrimonio del servizio e depositata agli atti dell’ufficio;
– procedere, per conto dell’Assessorato regionale degli enti locali, finanze e urbanistica, alla stipula dell’atto di concessione amministrativa in favore della società Tamatete Srl per la durata di anni cinque, del terreno ad uso commerciale, sito nel Comune di Castiadas – località “Castiadas Cala Sinzias”, per una superfice di Ha 02.33.00;
– approvare la bozza dell’atto di concessione;
– stabilire l’importo del canone annuo di concessione in euro 1900,00 (millenovecento/00), che verranno incamerati dall’Agenzia LAORE a titolo di rimborso spese per lo svolgimento della connessa attività tecnico amministrativa;
– stabilire l’ammontare del deposito cauzionale in euro 475 (quattrocentosettantacinque), pari a tre mensilità del canone;
– pubblicare la determinazione nel sito internet dell’Agenzia www.sardegnaagricoltura.it;
– inviare copia della determinazione al commissario straordinario dell’Agenzia LAORE Sardegna;

ritenuto che:
– l’Agenzia LAORE nel caso in questione non abbia alcun titolo per rilasciare alcuna concessione e determinarne il canone;
– prima della stipula del contratto, i terreni oggetto della concessione essendo un’area pubblica soggetta a ricadute economiche e commerciali deve essere messa ad evidenza pubblica come da legge,

chiede di interrogare il Presidente della Regione, l’Assessore degli Enti locali e l’Assessore regionale dell’agricoltura e riforma agro-pastorale per sapere:
1) per quale motivo l’agenzia LAORE abbia accolto la richiesta di concessione da parte della Società Tamatete Srl senza averne titolo dato che i terreni in questione sono di proprietà della Regione;
2) per quale motivo non si sia espletato il procedimento ad “evidenza pubblica” data la natura dei terreni oggetto della concessione;
3) per quale motivo l’Assessorato degli enti locali non ha dato risposta alla richiesta di indicazioni e osservazioni dell’Agenzia LAORE;
4) per quale motivo si è addivenuti a determinare un canone previsto per i terreni ad uso agricolo se i terreni in questione sono adibiti ad uso commerciale;
5) per quale ragione senza averne titolo e senza pagare un canone la Società Tamatete Srl occupa già da tempo i terreni oggetto della determinazione;
6) come sia possibile che la determinazione sia stata pubblicata nel sito internet dell’Agenzia www.sardegnaagricoltura senza che chi di competenza abbia posto alcun dubbio in merito alla stessa;
7 se non si ritenga che la Regione, anche per evitare conseguenze legali, debba immediatamente riappropriarsi dell’area data erroneamente in concessione dall’Agenzia LAORE.

Cagliari, 15 settembre 2022

Condividi:
Aumenta dimensioni caratteri
Alto contrasto