Interrogazione n. 1607/A

CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA

XVILegislatura

Interrogazione n. 1607/A

(Pervenuta risposta scritta in data 06/10/2022)

COCCO – LAI – CADDEO – ORRÙ, con richiesta di risposta scritta, sui ritardi nell’espletamento delle prove di idoneità dei candidati selezionati dall’ASPAL Sardegna per l’assunzione di coadiutori amministrativi, magazzinieri, autisti e necrofori da impiegare presso le varie sedi dell’ARES Sardegna (ex ATS Sardegna).

***************

I sottoscritti,

premesso che:
– con la determinazione del Direttore del servizio Coordinamento dei servizi territoriali e Governance dell’ASPAL n. 3186 del 28 ottobre 2021, è stato approvato l’avviso pubblico di avviamento a selezione per l’assunzione di personale a tempo pieno e indeterminato, per varie sedi dell’ATS Sardegna, di n. 70 coadiutori amministrativi, n. 13 magazzinieri, n. 12 autisti e n. 12 necrofori;
– in base all’articolo 5 “Criteri per la formazione della graduatoria” dell’avviso di selezione, l’ASPAL ha provveduto alla formazione degli elenchi dei candidati ammessi, sulla base delle autodichiarazioni prodotte in sede di domanda, previa verifica della corretta presentazione della domanda e della sussistenza del requisito;
– per ciascun profilo e qualifica professionale è stata formulata una graduatoria in cui sono elencati, secondo l’ordine decrescente del punteggio conseguito, i candidati ammessi; il punteggio complessivo per ciascun candidato è stato attribuito sulla base dei seguenti elementi: indicatore della situazione economica equivalente (ISEE); durata dello stato di disoccupazione, ai sensi del combinato disposto dell’articolo 19 del decreto legislativo n. 150 del 2015 e dell’articolo 4, comma 15 quater, del decreto legge n. 4 del 2019, convertito in legge con modificazioni dalla legge n. 26 del 2019;
– con la determinazione del Direttore del servizio Coordinamento dei servizi territoriali e Governance dell’ASPAL n. 1661 del 30 giugno 2022, sono state approvate le graduatorie per l’assunzione di personale a tempo pieno e indeterminato, per varie sedi dell’ATS Sardegna, di n. 70 coadiutori amministrativi, n. 13 magazzinieri, n. 12 autisti e n. 12 necrofori;

considerato che:
– per la qualifica di coadiutore amministrativo, ID 16322, sono ammesse in graduatoria n. 15273 candidature riportate nella Tabella A ed escluse n. 327 candidature riportate nella Tabella B;
– per la qualifica di magazziniere, ID 16333, sono ammesse in graduatoria n. 899 candidature riportate nella Tabella Al ed escluse n. 6006 candidature riportate nella Tabella B1;
– per la qualifica di autista pat. Cat. B, ID 16334, sono ammesse in graduatoria n. 6877 candidature riportate nella Tabella A2 ed escluse n. 146 candidature riportate nella Tabella B2;
– per la qualifica di necroforo, ID 16335, sono ammesse in graduatoria n. 113 candidature riportate nella Tabella A3 ed escluse n. 3601 candidature riportate nella Tabella B3;
– le sopracitate graduatorie stabiliscono l’ordine assoluto di precedenza per la convocazione dei lavoratori alle prove di idoneità, che dovranno essere svolte a cura dell’Amministrazione interessata ARES Sardegna;
– ad oggi l’ARES Sardegna non ha ancora provveduto a comunicare la data, l’ora e la sede di svolgimento delle prove di idoneità previste dall’avviso di selezione e necessarie per l’immissione in ruolo del nuovo personale;
– in questa fase di emergenza occupazionale, ulteriormente aggravata dalla grave crisi sanitaria ed economica in atto, è necessario assicurare il pieno e ottimale funzionamento dell’ARES Sardegna, attraverso il celere reclutamento di personale a tempo pieno e indeterminato;

valutata:
– l’importanza di offrire concrete possibilità di lavoro a qualificati disoccupati sardi che, dopo essere stati inseriti nelle graduatorie di un concorso pubblico a tempo indeterminato, sono costretti ad attendere mesi, o addirittura anni, prima di essere assunti;
– la necessità di dover garantire nel reperimento del personale della pubblica amministrazione la massima celerità ed economicità nel pieno rispetto dei principi di imparzialità e trasparenza;

ritenuto che, stante l’attuale carenza nei ruoli dell’ARES Sardegna delle figure professionali selezionate, onde evitare disservizi con conseguente rallentamento delle attività in essere nelle varie strutture sanitarie, è necessario procedere con urgenza allo svolgimento delle prove di idoneità dei candidati ammessi,

chiedono di interrogare il Presidente della Regione, l’Assessore regionale del lavoro, formazione professionale, cooperazione e sicurezza sociale e l’Assessore regionale dell’igiene e sanità e dell’assistenza sociale per sapere se:
1) siano al corrente dei gravi ritardi nell’espletamento delle prove di idoneità dei candidati ammessi in graduatoria dell’ASPAL Sardegna, per l’assunzione di coadiutori amministrativi, magazzinieri, autisti e necrofori;
2) quali azioni intendano adottare, o far adottare, al fine di accelerare le procedure di espletamento delle prove di idoneità da parte dell’ARES Sardegna, al fine di assumere con urgenza il nuovo personale presso le varie strutture sanitarie della regione.

Cagliari, 16 settembre 2022

Condividi:
Aumenta dimensioni caratteri
Alto contrasto