Interrogazione n. 1569/A

CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA

XVILegislatura

Interrogazione n. 1569/A

LI GIOI, con richiesta di risposta scritta, sulla grave condizione in cui versa lo stagno di Porto Taverna a Loiri Porto San Paolo.

***************

Il sottoscritto,

premesso che:
– lo stagno di Porto Taverna versa in condizioni di evidente sofferenza e palese degrado;
– la moria di pesci e granchi e i miasmi nauseabondi vengono quotidianamente denunciati dai bagnanti che frequentano la spiaggia di Porto Taverna;
– le condizioni dello stagno nel corso degli ultimi anni sono peggiorate considerevolmente;
– l’imboccaggio a mare che permetteva l’ossigenazione dello stagno quest’anno risulta ostruito completamente da una formazione sabbiosa di dimensioni notevoli;
– fino al 2021 l’imboccaggio era libero e il passaggio dei bagnanti avveniva attraverso un ponticello in legno;

considerato che:
– la splendida oasi naturalistica, gioiello dell’Area marina protetta di Tavolara Punta Coda Cavallo, potrebbe rischiare di essere compromessa a causa della chiusura dell’imboccaggio a mare sul lato Vaccileddi Aldia Bianca;
– le conseguenze della chiusura dell’imboccaggio a mare sono evidenti e sono tutti gli occhi di tutti i frequentatori della spiaggia;

evidenziato che è necessario fare chiarezza sulle cause di tale situazione e intervenire immediatamente per evitare che divenga irreversibile,

chiede di interrogare il Presidente della Regione, l’Assessore regionale della difesa dell’ambiente, l’Assessore regionale dell’agricoltura e riforma agro-pastorale e l’Assessore regionale degli enti locali, finanze e urbanistica per sapere:
1) se siano a conoscenza della problematica sopra esposta;
2) quali iniziative intendano adottare per tutelare il delicato ecosistema costituito dallo stagno di Porto Taverna a Loiri Porto San Paolo.

Cagliari, 28 luglio 2022

Condividi:
Aumenta dimensioni caratteri
Alto contrasto