Nota stampa della seduta n. 186

CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA

XVI Legislatura

Ufficio Stampa

Nota stampa della seduta n. 186 – antimeridiana
Mercoledì 12 gennaio 2022

 

Quirinale: il presidente Christian Solinas, il presidente Michele Pais e il capogruppo del Pd Gianfranco Ganau grandi elettori per la Sardegna

Osservato un minuto di silenzio per la scomparsa del Presidente del Parlamento europeo, David Sassoli

Cagliari, 12 gennaio 2022 – La seduta del Consiglio regionale è stata aperta dal presidente del Consiglio, Michele Pais. Dopo le formalità di rito il presidente ha comunicato che la Corte Costituzionale, con sentenza n. 257, ha dichiarato l’illegittimità costituzionale dell’articolo 1 della legge regionale n. 21 del 2020 “Norme di interpretazione autentica del Piano paesaggistico regionale”.

Il presidente Pais è, poi, intervenuto per ricordare il Presidente del Parlamento europeo, David Maria Sassoli, dopo “la notizia tragica  della morte di un giornalista rigoroso, un uomo politico onesto. Una figura animata – ha continuato Pais – dall’alto senso delle Istituzioni. La scomparsa del Presidente del Parlamento europeo David Maria Sassoli ci lascia comunque commosso di fronte a un italiano che con passione, dedizione e stile ha ricoperto una delle più prestigiose cariche all’interno delle Istituzioni europee. Invito i colleghi – ha concluso il presidente Pais – a osservare un minuto di silenzio in occasione di questo lutto che non solo ha scosso il mondo politico e istituzionale ma anche le cittadine e i cittadini del nostro Paese e dell’Europa intera”.

Il Consiglio ha osservato un minuto di silenzio.

Il Presidente è quindi passato al primo punto all’ordine del giorno: l’elezione dei tre delegati che parteciperanno, dal 24 gennaio a Roma,  alle votazioni per il nuovo Presidente della Repubblica. In base all’articolo 83 della Costituzione “Il Presidente della Repubblica è eletto dal Parlamento in seduta comune dei suoi membri. All’elezione partecipano tre delegati per ogni Regione eletti dal Consiglio regionale in modo che sia assicurata la rappresentanza delle minoranze. La Valle d’Aosta ha un solo delegato. L’elezione del Presidente della Repubblica ha luogo per scrutinio segreto a maggioranza di due terzi dell’assemblea. Dopo il terzo scrutinio è sufficiente la maggioranza assoluta”.

I tre delegati della Sardegna che parteciperanno, dal 24 gennaio a Roma,  alle votazioni per il nuovo Presidente della Repubblica sono il presidente della Regione Christian Solinas (32 voti), il presidente del Consiglio regionale, Michele Pais (24 voti), e il capogruppo del Pd, Gianfranco Ganau (21 voti). Ha ottenuto 15 voti Antonello Peru, consigliere regionale del Gruppo Udc-Cambiamo!, e una scheda è stata dichiarata nulla. 

Il Consiglio sarà convocato a domicilio. (eln)

 

Condividi:
Aumenta dimensioni caratteri
Alto contrasto