Mozione n. 512

CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA

XVILegislatura

Mozione n. 512

COCCO – LAI sulla grave situazione in cui si trovano i dipendenti ex ARAS assunti a tempo determinato dall’Agenzia LAORE.

***************

IL CONSIGLIO REGIONALE

PREMESSO che:
– l’articolo 1 della legge regionale n. 34 del 2020 ha apportato sostanziali modifiche alla legge regionale n. 47 del 2018 e ha introdotto nell’articolo 1 i commi 2 bis e 2 ter, prevedendo che l’Agenzia LAORE Sardegna eroghi direttamente l’assistenza tecnica alle aziende zootecniche, procedendo:
– ad assumere, tramite concorso pubblico per titoli e colloquio, il personale necessario, già in servizio nell’Associazione regionale degli allevatori della Sardegna (ARAS) in liquidazione, nei limiti di una prima corrispondente dotazione organica determinata nel numero complessivo massimo di 260 unità;
– per il tempo strettamente necessario all’attuazione delle procedure di cui al comma 2 bis e al solo fine di consentire la continuità dei servizi legati all’assistenza tecnica degli imprenditori zootecnici ed evitare un grave pregiudizio al settore, ad assumere a tempo determinato, per un periodo non superiore a ventiquattro mesi prorogabili una sola volta per dodici mesi, il contingente di personale necessario allo svolgimento delle attività già in servizio nell’Associazione regionale degli allevatori della Sardegna e impegnato nello svolgimento delle medesime attività;
– ha abrogato i commi 3 e 4 dell’articolo 1 della legge regionale n. 47 del 2018 e il comma 49 dell’articolo 2 della legge regionale n. 3 del 2009 che prevedeva l’inquadramento attraverso prove selettive concorsuali per soli titoli, il personale dipendente dell’Associazione regionale allevatori in servizio alla data del 31 dicembre 2006, che avesse prestato la propria attività lavorativa nei servizi di assistenza tecnica a favore degli allevatori della Sardegna, ivi compresa l’attività di laboratorio e di amministrazione, per almeno tre anni;
– con la determinazione del commissario straordinario n. 168/2020 del 23 giugno 2020 l’Agenzia LAORE ha approvato il proprio Piano triennale dei fabbisogni di personale per il triennio 2020-2022;
– con determinazione del commissario straordinario dell’Agenzia LAORE n. 15/21 del 18 gennaio 2021, è stato approvato l’avviso di manifestazione d’interesse per l’assunzione a tempo determinato del personale necessario a consentire la continuità dei servizi legati all’assistenza tecnica degli imprenditori zootecnici e, contestualmente, sono stati revocati i concorsi banditi con determinazioni del commissario straordinario n. 161/2019 dell’11 ottobre 2019 e n. 168/2019 del 17 ottobre 2019;
– con successive determinazioni del Commissario straordinario dell’Agenzia LAORE sono stati approvati gli atti e le graduatorie delle selezioni per soli titoli per l’assunzione a tempo determinato del personale necessario allo svolgimento delle attività già in servizio nell’Associazione regionale degli allevatori della Sardegna e impegnato nello svolgimento delle attività di assistenza tecnica alle aziende zootecniche, ai sensi dell’articolo 1, comma 2 ter, della legge regionale n. 47 del 2018, in esecuzione della legge regionale n. 34 del 2020;
– con determinazioni del commissario straordinario dell’Agenzia LAORE sono stati approvati i bandi di concorso pubblico per titoli ed esami, ai sensi dell’articolo 1, comma 2 bis, della legge regionale n. 47 del 2018, come modificata e integrata dalla legge regionale n. 34 del 2020, per l’assunzione a tempo pieno e indeterminato di tecnici, amministrativi e figure di supporto per lo svolgimento delle funzioni già in capo all’ARAS;

CONSIDERATO che:
– alcune procedure concorsuali per l’assunzione a tempo pieno e indeterminato, ad oggi, risultano ancora in corso di svolgimento mentre per alcune figure professionali (veterinari e biologi) la procedura di selezione risulta conclusa con l’approvazione della graduatoria finale dei vincitori e degli idonei e con l’imminente stipula del contratto di lavoro e assunzione in servizio;
– decine di lavoratori ex ARAS di età superiore ad anni 65, attualmente in servizio a tempo determinato presso l’Agenzia LAORE, dei quali alcuni vincitori del concorso pubblico per titoli ed esami a tempo pieno e indeterminato, si trovano nella condizione di non poter essere assunti a tempo indeterminato per aver superato il limite di età previsto dal bando di concorso e di non poter andare in pensione perché non ancora in possesso dei requisiti anagrafici e/o contributivi per il pensionamento;

RITENUTO che:
– l’immissione in servizio dei vincitori dei bandi di concorso pubblico per titoli ed esami a tempo indeterminato, essendo legato ad esigenze funzionali non temporanee dell’Agenzia LAORE, per le quali il Piano triennale del fabbisogno di personale prevede l’assunzione di unità lavorative a tempo indeterminato, non comporta la cessazione dal servizio dei lavoratori ex ARAS assunti con le stesse qualifiche a tempo determinato ai sensi dell’articolo 1 comma 2 bis, della legge regionale. n. 47 del 2018, come modificata e integrata dalla legge regionale n. 34 del 2020;
– sia necessario di prorogare tutti i contratti a tempo determinato del personale ex ARAS, in scadenza tra il 30 settembre e 31 ottobre 2021, prima di procedere alle assunzioni dei vincitori dei concorsi a tempo indeterminato;
– il rinnovo del contratto di sedici mesi consentirebbe all’Agenzia LAORE di concludere tutte le procedure selettive in corso per il reclutamento del personale a tempo pieno e indeterminato e di tutelare oltre che i diritti dei lavoratori con oltre 65 anni di età, che altrimenti si troverebbero espulsi dal mondo del lavoro senza avere la possibilità di andare in pensione, anche gli interessi delle aziende zootecniche assistite dai tecnici dell’ex ARAS, che finora non hanno risentito gravemente dei problemi solo grazie al senso di responsabilità dei lavoratori,

impegna il Presidente della Regione
e l’Assessore regionale dell’agricoltura e riforma agro-pastorale:

ad attuare tutte le iniziative necessarie al fine di rinnovare per 16 mesi i contratti dei lavoratori ex ARAS, attualmente in servizio a tempo determinato presso l’Agenzia LAORE.

Cagliari, 24 settembre 2021

Condividi:
Aumenta dimensioni caratteri
Alto contrasto