Mozione n. 507

CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA

XVILegislatura

Mozione n. 507

CADDEO – AGUS – LOI – ORRÙ – PIU – SATTA Gian Franco – ZEDDA Massimo sulle misure di prevenzione e gestione sanitaria da adottare per l’inizio dell’anno scolastico 2021/2022.

***************

IL CONSIGLIO REGIONALE

PREMESSO che:
– con deliberazione n. 28/16 del 15 luglio 2021, l’Assessore regionale della pubblica istruzione, beni culturali, informazione, spettacolo e sport ha stabilito per l’anno scolastico 2021/2022 il seguente calendario e precisamente:
a) il 14 settembre 2021 la data di inizio delle lezioni per tutte le scuole di ogni ordine e grado;
b) il giorno 8 giugno 2022 la data del termine delle lezioni per tutti gli ordini e gradi d’istruzione;
c) il giorno 30 giugno 2022 la data di termine delle attività per le scuole dell’infanzia;
– in data 8 agosto 2021 il Ministero dell’istruzione ha trasmesso ai dirigenti delle istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado il protocollo d’intesa per l’avvio in sicurezza dell’anno scolastico 2021/2022 nel rispetto delle norme per il contenimento della diffusione del Covid-19;

CONSIDERATO che il protocollo, alla luce della normativa vigente, del parere espresso dal Comitato tecnico-scientifico e delle disposizioni del Ministero della salute, rappresenta uno strumento operativo messo a disposizione delle istituzioni scolastiche per programmare e garantire l’erogazione del servizio in presenza in condizioni di piena sicurezza. Al riguardo si richiama il decreto-legge n. 111 del 2021 che, all’articolo 1, prevede specifiche misure finalizzate a tutelare la sfera sociale e psicoaffettiva della popolazione scolastica, soprattutto dei minori, assicurando lo svolgimento delle attività scolastiche in presenza. Si richiamano, altresì, le disposizioni del citato decreto-legge (articolo 1, comma 6) secondo le quali tutto il personale scolastico deve possedere ed è tenuto a esibire la certificazione verde Covid-19, ad eccezione dei soggetti esenti dalla campagna vaccinale sulla base di idonea certificazione medica rilasciata secondo i criteri definiti con circolare del Ministero della salute;

CONSTATATO che:
– il Ministero della salute, Istituto superiore di sanità in fase di monitoraggio ha certificato che nel mese di agosto si sono registrati significativi aumenti di nuovi contagi da Covid-19 con diversi decessi e un incremento di pazienti ricoverati in area medica con oltre 8.000 casi in isolamento domiciliare;
– in Sardegna il 67 per cento del personale scolastico ha completato il ciclo vaccinale secondo il report diramato dalla cabina di regia guidato dal Generale Figliuolo;
– a meno di un mese dalla ripartenza delle lezioni e in vista del rientro a scuola, i rischi dovuti alla pandemia da Covid-19 preoccupano dirigenti, insegnanti e genitori che faticano a programmare una fase di ripartenza coerente con tutte le cautele previste dalle disposizioni ministeriali al fine di evitare ulteriori occasione di diffusione del virus;

PRESO ATTO che nell’anno scolastico concluso le famiglie, docenti, dirigenti e personale scolastico hanno compiuto uno sforzo importante per far fronte all’emergenza, garantendo flessibilità e forme alternative di insegnamento agli studenti per consentire loro di portare avanti il proprio percorso formativo,

impegna il Presidente della Regione, l’Assessore regionale della pubblica istruzione, beni culturali, informazione, spettacolo e sport, l’Assessore regionale dell’igiene e sanità e dell’assistenza sociale e l’Assessore regionale dei trasporti

1) sostenere le autonomie scolastiche, costituite spesso da numerosi plessi, nell’attività di controllo e verifica dei Green Pass con risorse umane e strumentali tali da consentire procedure rapide e congrue;
2) attrezzare aree idonee alle attività all’aperto, in modo particolare per le scuole dell’infanzia e primarie;
3) dotare tutte le scuole di adeguati impianti di aerazione;
4) predisporre un sistema di trasporti per le scuole secondarie di secondo grado tale da garantire l’inevitabile necessità di distanziamento e la copertura del servizio per gli studenti pendolari; coinvolgere attivamente il “mobility manager” scolastici così come previsto dalla legge n. 221 del 2015;
5) intensificare la campagna di vaccinazione degli under 19 e utilizzare i tamponi salivari per i bambini più piccoli;
6) verificare l’effettiva disponibilità dei locali necessari a impedire classi sovraffollate o il ricorso alla didattica a distanza o alla didattica integrata.

Cagliari 25 agosto 2021

Condividi:
Aumenta dimensioni caratteri
Alto contrasto