Interrogazione n. 902/A

CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA

XVILegislatura

Interrogazione n. 902/A

COCCO – LAI con richiesta di risposta scritta, sulle anomalie della Direzione strategica dell’AOU di Sassari in merito alle procedure relative all’affidamento dell’incarico di responsabile della Struttura semplice dipartimentale Stroke unit dell’Ospedale civile SS. Annunziata di Sassari.

***************

I sottoscritti,

premesso che:
– l’ictus è la terza causa di morte e la prima causa di invalidità nel mondo occidentale; in Italia ci sono circa 200.000 nuovi casi all’anno con una mortalità che, entro i primi trenta giorni dalla manifestazione, si aggira intorno al 20 per cento, con una percentuale, invece, del 50 per cento di pazienti che non riescono più a recuperare una sufficiente autonomia essendo costretti, molto spesso, a vivere la loro vita all’interno di una struttura, fuori dall’ambiente familiare;
– le ultime linee guida nazionali ISO-SPREAD del 16 luglio 2016, stabiliscono che i pazienti con ictus acuto siano ricoverati in strutture specifiche dedicate alla patologia, denominate Stroke unit (unità neurovascolare), che costituiscono l’elemento centrale della catena assistenziale all’ictus cerebrale acuto, rappresentando la struttura dedicata all’interno della quale:
a) si gestisce la patologia nella fase iperacuta e acuta;
b) si intraprendono le cure più propriamente riabilitative il più precocemente possibile;
c) si stabiliscono le basi per l’inizio di quel fondamentale processo che va sotto la comune definizione di prevenzione secondaria, la quale rappresenta lo strumento più idoneo attualmente conosciuto per la riduzione delle recidive;
– le Stroke unit (SU) possono essere di I e II livello:
a) la SU di I livello si caratterizza per la presenza, in area di degenza dedicata per pazienti con ictus, di competenze multidisciplinari (compreso personale specializzato per l’erogazione di procedure neursonologiche di eco-color Doppler e di procedure ecocardiografiche), di norma almeno un neurologo dedicato per turno lavorativo e personale infermieristico esperto, possibilità di monitoraggio di almeno un posto letto, riabilitazione precoce (fisioterapia, logopedia, terapia occupazionale), terapia fibrinolitica endovenosa, pronta disponibilità neurochirurgica (anche in altra sede con supporto tecnologico telediagnostico), disponibilità h24 di TC cerebrale, collegamento operativo con le SU di I e II livello (telemedicina), collegamento operativo con il territorio e con una o più strutture riabilitative;
b) la SU di II livello deve trattare almeno 500 casi/anno di ictus e, oltre a quanto previsto per i centri ictus di I livello, deve garantire l’Unità normalmente a conduzione neurologica, personale dedicato h24, neuroradiologia h24/7 con TC volumetrica multistrato, neurochirurgia (h24/7 o reperibilità), chirurgia vascolare (24/7 o reperibilità), trombectomia meccanica (urgenza);
– le SU attualmente attive in Sardegna sono 3 (Cagliari, Sassari, Nuoro): la Stroke unit di Cagliari è inserita nella Struttura complessa di Neurologia dell’Azienda ospedaliera “Brotzu” e rispecchia gli standard delle SU di II livello; la Stroke unit di Nuoro è ubicata all’interno della Struttura complessa di Neurologia dell’Ospedale “San Francesco” e rispecchia parzialmente gli standard di una Stroke unit di II livello (la trombectomia meccanica può essere effettuata solo nelle ore diurne dei giorni feriali); la Stroke unit di Sassari è una struttura semplice dipartimentale dell’Ospedale civile SS. Annunziata di Sassari, inserita all’interno di un hub che permette di garantire gli standard di una SU di II livello;

considerato che:
– il decreto ministeriale 2 aprile 2015 n. 70 “Regolamento recante definizione degli standard qualitativi, strutturali, tecnologici e quantitativi relativi all’assistenza ospedaliera” nel prevedere all’interno del disegno globale della rete ospedaliera un’articolazione delle reti per patologia che integri l’attività ospedaliera per acuti e post acuti, tra cui figura la rete ictus, il cui unico specialista nominato in maniera esplicita e necessario per il suo funzionamento è il neurologo;
– le ultime linee guida ISO-SPREAD, edizione 2016, nel definire gli standard della Stroke unit, prevedono la presenza in servizio di un neurologo ad ogni turno, in maniera tale da garantire al paziente colpito da ictus una valutazione neurologica specialistica, ed in particolare, per la SU di II livello come quella di Sassari, che la conduzione della stessa debba essere, di norma, neurologica;
– le Stroke unit italiane risultano essere 153, di queste 149 sono a conduzione neurologica, 2 condotte da dirigenti medici con specialità affini alla Neurologia e 2 (unici casi in Italia le SU di Sassari e Siena) a conduzione cardiologica (Cardiologia non è una specialità affine alla Neurologia);
– mentre le Stroke unit di Cagliari e Nuoro sono a conduzione neurologica, la Stroke unit di Sassari non rispecchia al momento gli standard “di norma” richiesti per una Stroke unit di secondo livello, infatti attualmente la conduzione è di tipo cardiologico;

preso atto che:
– la direzione strategica dell’AOU di Sassari con la deliberazione n. 111 del 10 febbraio 2021, in vista del prossimo pensionamento dell’attuale responsabile della Stroke unit e al fine di procedere all’individuazione del nuovo direttore, ha approvato l’avviso interno di “manifestazione di interesse”, riservato al personale dipendente, a tempo indeterminato, con qualifica di dirigente dell’area medica, per ricoprire l’incarico di responsabile di Struttura semplice dipartimentale Stroke unit;
– con la deliberazione n. 156 del 23 febbraio 2021 la Direzione strategica ha annullato in autotutela “al fine di esplicitare ulteriormente i requisiti richiesti per la partecipazione e le modalità di espletamento della procedura selettiva” la deliberazione n. 111 datata 10 febbraio 2021 ed ha bandito un nuovo avviso interno riservato al personale dipendente, a tempo indeterminato, con qualifica di dirigente medico, per ricoprire l’incarico di responsabile della SSD Stroke unit;
– il nuovo avviso, oltre a definire le modalità di espletamento della selezione, dispone che i candidati siano in “possesso di specializzazione nella disciplina o equipollente” ammettendo, pertanto, alla selezione del responsabile della Stroke unit anche i dirigenti medici con specializzazione non neurologica in evidente disarmonia con gli standard “di norma” richiesti per una Stroke unit di secondo livello;

accertato che:
– l’Atto Aziendale, approvato con delibera dell’AOU di Sassari n. 660 del 23 novembre 2017, inquadra la Struttura semplice dipartimentale (SSD) Stroke unit nel Dipartimento Testa-Collo, come ricordato anche dall’attuale Direzione strategica nella deliberazione n. 156 del 23 febbraio 2021 e che, né nell’Atto aziendale né in altro atto ufficiale dell’AOU di Sassari approvato dalla Regione, risulta che la Struttura semplice dipartimentale Stroke unit sia una unità multidisciplinare, dalle cui tabelle organiche sia previsto e risulti un organico di dirigenti medici appartenenti a discipline diverse dalla Neurologia;
– la ridefinizione della rete ospedaliera della Regione autonoma della Sardegna, approvata dal Consiglio regionale della Sardegna nella seduta del 25 ottobre 2017, per quanto riguarda la rete ictus, prevede quale unica disciplina di riferimento la Neurologia, come riportato anche nella tabella 12.3 “Posti letto neurologia e Stroke unit” in cui risultano che i posti letto destinati alla Stroke sono esclusivamente di Neurologia;
– già i Quaderni del Ministero della salute n. 2, marzo-aprile 2010, a pagina 81, nel riferire la situazione sassarese concludeva “anche la SU di Sassari deve essere a conduzione neurologica, come è già avvenuto a Cagliari e come è stato previsto per Nuoro”;
– già la c.d. legge Balduzzi, in merito al conferimento dell’incarico di responsabile di struttura semplice, intesa come articolazione interna di un dipartimento, prevedeva che esso potesse essere dato “ad un dirigente con un’anzianità di servizio di almeno cinque anni nella disciplina oggetto dell’incarico”, che nel caso della Stroke unit è chiaramente la Neurologia;

ritenuto che:
– la conduzione delle Stroke unit non possa che essere neurologica;
– sarebbe opportuno e urgente annullare l’avviso di selezione di cui alla deliberazione dell’AOU di Sassari n. 156 del 23 febbraio 2021, che prevede tra i requisiti per l’assegnazione dell’incarico di responsabile della SSD Stroke unit il possesso della “specializzazione nella disciplina o equipollente”,

chiedono di interrogare l’Assessore regionale dell’igiene, sanità e dell’assistenza sociale per sapere:
1) se sia a conoscenza dei problemi esposti nella presente interrogazione e se ritenga opportuno che una conduzione delle Stroke unit non possa che essere neurologica;
2) quali atti intenda adottare, o far adottare, con urgenza al fine di annullare la delibera dell’AOU di Sassari n. 156 del 23 febbraio 2021, ed assicurare che l’affidamento dell’incarico di Responsabile della Struttura semplice dipartimentale Stroke unit dell’Ospedale civile SS. Annunziata di Sassari rispetti pienamente gli standard previsti dalle linee guida nazionali per le Stroke unit di secondo livello.

Cagliari, 26 febbraio 2021

 

Condividi:
Aumenta dimensioni caratteri
Alto contrasto