Interrogazione n. 1283/A

CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA

XVILegislatura

Interrogazione n. 1283/A

PISCEDDA – GANAU – COMANDINI – CORRIAS – DERIU – MELONI – MORICONI – PINNA, con richiesta di risposta scritta, sulla mancata nomina del commissario straordinario nel Comune di Gonnoscodina.

***************

I sottoscritti,

premesso che:
– la legge regionale 7 ottobre 2005, n. 13, già modificata dall’articolo 3 della legge regionale 1° giugno 2006, n. 8 e dall’articolo 19, comma 3 della legge regionale 25 novembre 2014, n. 24, statuisce norme sullo scioglimento degli organi degli enti locali e sulla nomina dei commissari;
– in particolare l’articolo 2, comma 1, della legge regionale n. 13 del 2005, prevede che lo scioglimento dei consigli comunali e provinciali e la nomina del commissario, ove prevista, siano disposti con decreto del Presidente della Regione, previa deliberazione della Giunta regionale, adottata su proposta dell’Assessore regionale degli enti locali, finanze e urbanistica;
– oltre ai casi di scioglimento dei consigli comunali così previsti dalle norme succitate, già il decreto del Presidente della Repubblica 16 maggio 1960, n. 570, articolo 85, terzo comma, ha previsto la nomina di un commissario quando le elezioni non possono aver luogo per mancanza di candidature;

atteso che:
– in occasione delle elezioni amministrative sarde del 10 e 11 ottobre 2021, nel Comune di Gonnoscodina – oltre che in quelli di Seneghe, Zerfaliu e Sorgono – non è stata presentata alcuna lista per il rinnovo dei rispettivi consigli comunali e per l’elezione dei sindaci;
– con decreto presidenziale n. 84 del 16 novembre 2021 era stato nominato un commissario straordinario;
– con comunicazione prot. 3170 del 18 novembre 2021, inviata all’Assessorato EE.LL., il commissario straordinario ha formalmente rinunciato all’incarico, dunque il Comune di Gonnoscodina si trova ad oggi privo di guida amministrativa;
– la mancanza di una guida amministrativa per i comuni costituisce motivo di inadempienze, possibili gravi danni e sicuri disservizi che si ripercuotono sulle comunità interessate le quali, già afflitte da mancanza di guida politica democraticamente eletta, devono soffrire anche le conseguenze della mancata nomina del Commissario, così come prevista per legge,

chiedono di interrogare il Presidente della Regione e l’Assessore regionale degli enti locali, finanze e urbanistica per conoscere:
1) se siano a conoscenza di quanto sopra riportato;
2) per quale motivo non si è proceduto celermente al rinnovo della nomina di altro commissario straordinario per il Comune di Gonnoscodina;
3) quali azioni intende porre in essere per assicurare nel più breve tempo possibile la copertura dell’importante funzione amministrativa locale, con la nomina di un commissario che possa gestire l’amministrazione ordinaria del comune.

Cagliari, 6 dicembre 2021

Condividi:
Aumenta dimensioni caratteri
Alto contrasto