Interrogazione n. 1189/A

CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA

XVILegislatura

Interrogazione n. 1189/A

MUNDULA – SATTA Giovanni Antonio, con richiesta di risposta scritta, sullo stato della progettazione della rampa di svincolo per Ozieri sulla Sassari – Olbia.

***************

I sottoscritti,

premesso che:
– in sede di progettazione dell’importante snodo stradale della Sassari – Olbia particolare attenzione è stata riposta nello svincolo verso la città di Ozieri da chi proviene dalla direzione Olbia e Monteacuto;
– tale attenzione è stata motivata dall’importanza baricentrica che la città di Ozieri ha nel territorio;
– la presenza del nosocomio ozierese è stata tra le fondamentali motivazioni della scelta;
– nella realizzazione dell’opera strategica della dorsale Sassari – Nuoro lo svicolo di Ozieri è stato ipotizzato come baricentrico e ottimale nel quadrivio tra Olbia, Sassari, Nuoro, Ozieri;

premesso, inoltre, che:
– in sede di avanzamento lavori, un frettoloso e non condiviso dalla popolazione del territorio, intervento di un singolo amministratore locale ipotizzava uno svincolo alternativo a quanto originariamente previsto;
– a questo atto risulta si sia stato dato seguito in sede di prosecuzione dei lavori;
– l’ipotesi di questa nuova rampa, qualora realizzata, ipotizzava l’uscita per Ozieri attraverso un complanare nota per la sua insidiosità e non funzionale per il raggiungimento del presidio ospedaliero e per lo svincolo della realizzanda Sassari – Nuoro;
– le stesse autorità comunali territorialmente coinvolte, dopo un confronto sia tecnico che con il territorio, hanno revocato l’interesse alla variante confermando il più funzionale percorso originario;

rilevato ulteriormente che il ritorno al progetto originario era stato condiviso dopo vari sopralluoghi e incontri dal compianto Assessore regionale dei lavori pubblici Roberto Frongia e dall’attuale Assessore regionale Aldo Salaris e questo prevedeva l’utilizzo della complanare con lo svincolo ad anello;

valutato che:
– parrebbe ancora in essere la variante senza tenere in considerazione degli impegni assunti dall’Assessorato regionale dei lavori pubblici;
– la situazione è mal tollerata dalla popolazione locale che in occasione della realizzazione di una così importante opera strutturale vedrebbe sfumare l’opportunità di rendere funzionale un intervento pubblico infrastrutturale tanto atteso;

considerato infine che:
– la viabilità di interi territori (Logudoro, Alta Gallura, Goceano, Monteacuto e Nuorese) viene limitata da ormai troppo tempo e la realizzazione dello svincolo garantirebbe una viabilità rispettosa della sicurezza di mezzi e persone e soprattutto di collegamento di un’area strategica importante;
– l’impegno politico assunto ha creato delle legittime aspettative per il territorio,

chiedono di interrogare l’Assessore dei lavori pubblici per conoscere:
1) lo stato di progettazione e realizzazione dei lavori alla luce degli impegni presi in sede di incontri nel territorio;
2) l’adeguatezza della infrastruttura stradale alle reali esigenze del territorio.

Cagliari, 31 agosto 2021

Condividi:
Aumenta dimensioni caratteri
Alto contrasto