Trasporto aereo, Pais: il Governo unilateralmente riapre l’aeroporto di Olbia ma non quello di Alghero

Cagliari, 18 maggio 2020 – “In queste ore sta montando la polemica nei confronti dell’Ordinanza n. 23 emanata ieri dal Presidente Christian Solinas in merito alla riapertura dell’aeroporto di Olbia lasciando chiuso lo scalo algherese sino al 2 giugno” – osserva il Presidente del Consiglio Regionale Michele Pais.

“Il Presidente Solinas ha adottato tale provvedimento, agli articoli 9 e 11, riaprendo lo scalo dell’aeroporto Costa Smeralda di Olbia, in aggiunta a quello sempre attivo di Elmas, per il traffico passeggeri da e per la Sardegna che – sottolinea il Presidente Pais – comunque sino al 2 giugno dovranno sempre richiedere l’autorizzazione al Presidente della Regione e sottoporsi, all’arrivo, alle disposizioni restrittive della quarantena obbligatoria”.

“Tali disposizioni – precisa Michele Pais – sono state adottate dal Presidente Solinas in quanto il Ministero dei Trasporti di concerto con il Ministero della Salute, unilateralmente e senza confrontarsi con la Regione Sardegna, hanno disposto ieri per Decreto che gli scali aeroportuali sardi individuati e autorizzati alla riapertura al traffico aereo fossero solo quello di Elmas e di Olbia”.

“Pertanto – conclude il Presidente Pais – è giusto fare chiarezza per stemperare ogni polemica politica nei confronti dell’Ordinanza del Presidente Solinas, perché la responsabilità di non aver concesso la riapertura anche dell’Aeroporto di Alghero ricade interamente sul Governo, per assenza di un confronto con la nostra Regione, fatto grave e lesivo della nostra Autonomia”.