ORDINE DEL GIORNO N. 49/XVI

CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA
XVI LEGISLATURA

ORDINE DEL GIORNO n. 49

approvato il  30 novembre 2020

ORDINE DEL GIORNO SGANAU – SATTA Gian Franco – AGUS – MORICONI – PISCEDDA – DERIU – COMANDINI – CORRIAS – PINNA – STARA – MELONI – LAI CADDEO – ZEDDA Massimo – ORRÙ – PIU – CIUSA – LI GIOI – MANCA Desiré Alma – SOLINAS Alessandro – OPPI – MURA- SATTA Giovanni – DE GIORGI – COCCIU – CAREDDA sulla rivisitazione del termine di stabilità delle operazioni previsto dall’articolo 57 del regolamento del Consiglio europeo n. 1083 del 2006.

***************

IL CONSIGLIO REGIONALE

a conclusione della discussione sul disegno di legge n. 224/A sull’attuazione dell’accordo quadro del 20 luglio 2020 tra il Governo e le autonomie speciali relativo al ristoro delle minori entrate a seguito dell’emergenza Covid-19 e ulteriori variazioni di bilancio,

PRESO ATTO dell’impegno finalizzato a garantire il mantenimento e la funzionalità degli investimenti e la densità del tessuto produttivo, messi a rischio dalla pandemia da Covid-19,

impegna la Giunta regionale

1) a rivedere il termine di stabilità delle operazioni di cui all’articolo 57 del regolamento del Consiglio n. 1083 dell’11 luglio 2006 recante disposizioni generali sul Fondo europeo di sviluppo regionale, sul Fondo sociale europeo e sul Fondo di coesione e che abroga il regolamento (CE) n. 1260/1999, per il periodo di programmazione 2007/2013, e il termine di cui all’articolo 71 del regolamento del Parlamento e del Consiglio europeo n. 1303 del 2013, per il periodo di programmazione 2014/2020, auspicandone la fissazione in tre anni, compatibilmente con la propria potestà legislativa ed in armonia con le normative europee;
2) a non considerare modifiche sostanziali le variazioni della destinazione economica dell’investimento e la variazione del codice ATECO indicato in domanda, nel caso in cui, fatta salva l’analisi di indebito vantaggio queste rispettino la missione del fondo strutturale di riferimento.

Cagliari, 30 novembre 2020


Il presente ordine del giorno è stato approvato dal Consiglio regionale nella seduta pomeridiana del 30 novembre 2020.

Condividi:
Aumenta dimensioni caratteri
Alto contrasto