Nota stampa della seduta n. 141

CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA

XVI Legislatura

Ufficio Stampa

Nota stampa della seduta n. 141 – Pomeridiana 
Martedì 11 maggio 2021

Dl 107 (Giunta), discussione e votazione emendamenti all’articolo 5

La seduta è stata aperta dal presidente Michele Pais. Dopo le formalità di rito il Consiglio ha proseguito l’esame dell’ordine del giorno con la discussione dell’emendamento n.1217 collegato all’emendamento 1084 presentato all’art.5 (Posizioni dirigenziali ispettive) del Dl n.107 sulla riorganizzazione della presidenza della Regione.

Il relatore di maggioranza Stefano Tunis (Misto) ha osservato che rispetto all’emendamento principale le dichiarazioni di voto sono già state espresse.

Il consigliere dei Progressisti Massimo Zedda ha ribadito la necessità della presenza in Aula dell’assessore competente Valeria Satta. Successivamente ha lamentato che alla riunione congiunta della commissioni Lavoro e Bilancio, convocata per le 14.30, era assente la maggioranza. Bentornato Fasolino

Il presidente ha chiarito che in base all’art.95 del regolamento, le dichiarazioni di voto possono essere rinnovate.

Il capogruppo di Leu Daniele Cocco ha definito “irrispettoso” che l’assessore Satta non sia in Aula mentre si discute una legge della quale è proponente.

Il presidente ha replicato che l’assessore aveva impegni per il primo pomeriggio al termine dei quali ha assicurato la sua presenza.

Il capogruppo del Psd’Az Franco Mula, dopo essersi associato al “bentornato” rivolto all’assessore Fasolino, ha affermato che, quanto alla mancanza degli assessori, il vice presidente della Regione Alessandra Zedda rappresenta tutta la Giunta.

Il consigliere del M5S Alessandro Solinas ha condiviso le considerazioni dei colleghi, sia per quanto riguarda il ritorno dell’assessore Fasolino che per ciò che concerne l’assenza dell’assessore Satta.

A favore dell’emendamento in discussione si sono espressi i consiglieri Massimo Zedda (Progressisti), Eugenio Lai e Daniele Cocco (Leu), Desirè Manca (M5S).

Successivamente il presidente ha sospeso la seduta. (Af)

Alla ripresa dei lavori il presidente Pais ha dato la parola al consigliere Gian Franco Satta (Progressisti) che ha chiesto di intervenire sull’ordine dei lavori: «Vista la lunga interruzione chiedo se lei, presidente Pais,  si stava occupando in prima persona dei problemi della sanità ad Alghero dove si è dimesso il direttore generale».

Il presidente Pais ha quindi dichiarato chiusa la seduta e aggiornato i lavori del Consiglio a domani pomeriggio alle 16.30. (Psp)

Condividi:
Aumenta dimensioni caratteri
Alto contrasto