Versione per la stampa http://www.consregsardegna.it/wp-content/plugins/print-o-matic/css/print-icon-small-black.png

La bandiera dei Quattro mori sventola sulla vetta d’Europa. Il Presidente del Consiglio Pais: “Notti magiche a Wembley e a Tallinn. Auguri agli atleti sardi in partenza per Tokyo”

“Un gesto di orgoglio e di appartenenza.La bandiera dei Quattro mori, posata vicino  alla Coppa Henri Delaunay sul campo di Wembley al momento della premiazione degli Europei 2020 è stata un motivo di grande commozione. Nicolò  Barella e Salvatore Sirigu hanno voluto così ricordare all’Europa e al mondo intero che a firmare l’albo d’oro dei campionati c’era anche la Sardegna”.

Il Presidente del Consiglio regionale, grato e commosso, ha espresso alla nazionale italiana e ai due giocatori sardi un particolare ringraziamento non solo per la vittoria ma anche per la sportività, la lealtà, la correttezza, l’attaccamento all’Isola che hanno dimostrato  durante questa avventura europea.

“La Sardegna è fiera di voi – ha detto il Presidente Pais – ci avete regalato momenti magici.”

Grande apprezzamento anche per la grande impresa sportiva di  Dalia Kaddari, l’atleta cagliaritana che a Tallinn ha vinto il titolo europeo Under 23 dei  200 metri.

L’atleta delle fiamme oro parteciperà a Tokyo alle olimpiadi.

“Auguro a tutti i nostri atleti – ha concluso il Presidente – di raggiungere tutti gli obiettivi restando un esempio di correttezza. I veri campioni dimostrano di essere tali non solo  sui campi sportivi ma nella vita”.

Condividi:
Aumenta dimensioni caratteri
Alto contrasto