CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA

XVILegislatura

Interpellanza n. 70/C6

CUCCU - FANCELLO sulle problematiche relative alla terapia sostitutiva dell'alfa 1-antitripsina.

***************

Le sottoscritte,

premesso che:
- il deficit di alfa 1-antitripsina è una rara patologia ereditaria in cui la mancanza dell'enzima alfa 1-antitripsina può causare malattia polmonare ed epatica e, in alcuni casi, altri disturbi fra cui l'infiammazione dello strato lipidico sottocutaneo (pannicolite);
- per i pazienti con carenza di alfa 1-antitripsina è di fondamentale importanza la terapia sostitutiva;
- la somministrazione dello specifico farmaco, come dimostrato scientificamente, migliora la qualità della vita, nonchè riduce il consumo di risorse sanitarie in quanto il paziente non è costretto a rivolgersi alle strutture ospedaliere, quali ad esempio il Pronto Soccorso;

dato atto che:
- nelle farmacie ospedaliere si stanno riscontrando problematiche relative alla terapia sostitutiva dell'alfa 1-antitripsina, che parrebbero non riconducibili alle aziende farmaceutiche produttrici che garantiscono la distribuzione sul territorio nazionale;
- la mancata somministrazione del farmaco, in continuità terapeutica o a chi inizia la terapia sostitutiva, può causare un aggravamento della patologia, oltre che turbare l'equilibrio psico-emozionale del paziente;

rilevato che:
- non sono noti i motivi della mancata somministrazione;
- l'accesso alle cure farmacologiche è un diritto inalienabile della persona,

chiedono di interpellare il Presidente della Regione e l'Assessore regionale dell'igiene e sanità e dell'assistenza sociale per sapere:
1) se siano a conoscenza delle problematiche rappresentate;
2) quali azioni intendano porre in essere per garantire il diritto alla salute non solo nell'immediato, ma anche in futuro.

Cagliari, 4 novembre 2019