Monitoraggio e vigilanza

Monitoraggio e vigilanza

Tra le funzioni delegate dall'Agcom al Corecom vi è il compito di vigilare sul rispetto delle norme in materia di esercizio dell’attività radiotelevisiva locale, mediante il monitoraggio delle trasmissioni dell’emittenza locale privata e della concessionaria pubblica, per l’ambito di diffusione regionale, con particolare riferimento agli obblighi in materia di programmazione, anche a tutela delle minoranze linguistiche e dei minori, pubblicità e contenuti radiotelevisivi previsti dal Tusmar, come integrato dai Regolamenti attuativi dell’Autorità.

Per verificare il rispetto della normativa vigente, il Corecom effettua dei controlli periodici sulla programmazione delle emittenti del territorio regionale, rilevando l’eventuale messa in onda di contenuti in contrasto con le regole poste a difesa dei telespettatori.

I controlli possono essere attivati anche a seguito di segnalazioni inoltrate dai cittadini.

Il Corecom, attraverso il monitoraggio delle trasmissioni televisive acquisce dati ed elementi utili ed elabora analisi e valutazioni finalizzate all’assolvimento dei propri compiti istituzionali di vigilanza.

Il monitoraggio sulle emittenti locali si articola in quattro macro aree:

  1. obblighi di programmazione (Area 1);
  2. garanzie dell’utenza, inclusa la tutela dei minori (Area 2);
  3. comunicazione commerciale audiovisiva (Area 3);
  4. pluralismo sociale e politico (Area 4)