CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA

XV Legislatura

Servizio Resoconti

Sintesi della seduta n. 321
Martedì 16 Ottobre 2018 - Antimeridiana
Presidenza del Presidente Ganau

Inizio: ore 11 e 27.

- Congedi.

- Comunicazioni del Presidente.

Adesione del consigliere RUBIU al Gruppo consiliare "Fratelli d'Italia" e del consigliere FLORIS al Gruppo consiliare "UDC Sardegna".

- Annunzio di disegno di legge.

- Annunzio di proposte di legge.

- Risposta scritta ad interrogazioni.

- Annunzio di interrogazioni.

- Annunzio di interpellanza.

- Annunzio di mozioni.

- Commemorazione di Tamara Maccario, vittima dei recenti eventi alluvionali.

Il Consiglio ha osservato un minuto di silenzio.

- Comunicazioni della Giunta ex articolo 121 del Regolamento sulla crisi dovuta all'ondata di maltempo degli ultimi giorni in Sardegna.

╚ intervenuta l'assessore SPANO, per la Giunta.

Nella discussione sono intervenuti i consiglieri TUNIS, COSSA, TRUZZU, Antonio SOLINAS, l'assessore SPANO, per la Giunta, per replica.

- Dichiarazioni del Presidente della Regione, ai sensi dell'articolo 120 del Regolamento, su Dossier Sardegna Metano.

╚ intervenuto il Presidente della Regione PIGLIARU.

Nella discussione sono intervenuti i consiglieri Alessandra ZEDDA, DEDONI, Pietro COCCO, MORICONI, USULA, il Presidente della Regione PIGLIARU, per replica.

- Questione sospensiva ai sensi dell'articolo 86 del Regolamento.

Sono intervenuti i consiglieri DEDONI, chiedendo la sospensione della discussione della proposta di legge numero 550 con richiesta di rinvio in Commissione, BUSIA, Daniele COCCO, RUBIU, PIZZUTO, Alessandra ZEDDA, Pietro COCCO.

La questione sospensiva non Ŕ stata approvata.

- Discussione generale, ai sensi dell'articolo 102 del Regolamento, della proposta di legge COCCO Daniele Secondo - COCCO Pietro - ZEDDA Alessandra - RUBIU - BUSIA - CONGIU - LEDDA - ZANCHETTA - TRUZZU - DEDONI: "Norme integrative al regio decreto 29 luglio 1927, n. 1443, sulla disciplina dell'attivitÓ mineraria, della L.R. 7 giugno 1989 n. 30 (Disciplina dell'attivitÓ di cava), e della legge regionale 9 ottobre 1959, n. 17 (Obbligo, da parte degli appaltatori di opere pubbliche, dei beneficiari di contributi o mutui erogati dall'Amministrazione regionale, di applicare, nei confronti dei lavoratori dipendenti, condizioni non inferiori a quelle risultanti dai contratti collettivi di lavoro della categoria vigenti nella provincia), e successive modifiche ed integrazioni" (550).

╚ intervenuto il consigliere PIZZUTO.

- Sull'ordine dei lavori.

╚ intervenuto il consigliere TUNIS.

Riconvocazione: ore 16 del pomeriggio.

Fine: ore 13 e 47.

(La seduta Ŕ rimasta sospesa dalle ore 13 e 33 alle ore 13 e 37.)

_______________________________

(Elena SCHIOPPA) ms