Intervento Presidente Edizione critica degli Atti dei Parlamenti sardi

dal 24/03/2015 ore 16:00 al 24/03/2015 ore 19:00 -  

Buonasera a tutti,
porto il saluto mio personale e quello del Consiglio regionale a questa serata dedicata alla presentazione del nuovo volume della Collana degli Atti dei Parlamenti sardi.
Intanto consentitemi un sentito ringraziamento al Comitato scientifico e alla segreteria organizzativa e in particolare all’On. Cossa che ha rappresentato al meglio l’Assemblea sarda, coordinando la segreteria scientifica.
Esprimo piena soddisfazione per il risultato raggiunto con la pubblicazione  degli Atti del Parlamento del Viceré Francesco De Benavides, Conte di Santo Stefano dal 1677 al 1678.
Si tratta di una pubblicazione che va ad aggiungere un altro  importante tassello al completamento del progetto, nato nel lontano 1983 per volontà del Consiglio regionale che decise di realizzare uno studio critico e di pubblicare gli Acta Curiarum del Regno di Sardegna che coprono un arco temporale che va dal 1355 al 1847.
Siamo di fronte ad un lavoro imponente e prezioso, un progetto ambizioso che punta a ricostruire una parte importante della nostra storia, portato avanti con grande rigore scientifico e storico.
L’obiettivo della Collana è quello di mettere a disposizione, non solo di studiosi ed accademici ma di tutti coloro che vorranno conoscere ed approfondire la materia, gli Atti dei Parlamenti Sardi perché convinti che ogni pezzo della nostra storia serva a ricostruire la piena identità del popolo sardo.
Anche per questo abbiamo deciso di rendere  disponibili i volumi non solo alle istituzioni ed alle biblioteche ma anche a tutti coloro che ne faranno richiesta: studenti, ricercatori, semplici appassionati.
Voglio concludere questo mio breve saluto, lasciando così spazio poi ai relatori, ricordando l’allora presidente del Consiglio regionale della Sardegna, l’Onorevole Emanuele Sanna che in occasione della presentazione del I° volume  degli Atti dei Parlamenti Sardi, avvenuta nel 1984, riportava la convinzione che proprio la consapevolezza della nostra storia potesse favorire una proiezione utile sui problemi e le attuali esigenze della nostra comunità. Convinzione che sottoscrivo pienamente.
Sono passati oltre 30 anni dall’avvio di quel progetto. Credo che  questa volta a differenza dei precedenti tentativi, il primo avvenne nella seconda metà dell’800 e il secondo – più recente – negli anni 50, siamo vicini al raggiungimento dell’obiettivo, essendo stati pubblicati 14 dei 22 volumi previsti.
Auspico che il completamento della pubblicazione dell’intera collana avvenga nel corso della XV legislatura. Un obiettivo di mandato che mi impegnerò a sostenere con forza.

Cagliari, 24 marzo 2015

Gianfranco Ganau
Presidente del Consiglio regionale della Sardegna