CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA
XV LEGISLATURA

Mozione n. 272

MOZIONE COCCO Daniele Secondo - ANEDDA - COCCO Pietro - CONGIU - USULA - ZANCHETTA sull'imminente licenziamento di infermieri in servizio presso il carcere di Badu 'e Carros e Mamone.

***************

IL CONSIGLIO REGIONALE

PREMESSO che:
- con il decreto legislativo 18 luglio 2011, n. 140 "Norme di attuazione dello Statuto speciale della Regione autonoma della Sardegna in materia di sanitą penitenziaria", sono state trasferite al Servizio sanitario della Regione tutte le funzioni sanitarie svolte nell'ambito del territorio regionale dal Dipartimento dell'amministrazione penitenziaria e dal Dipartimento per la giustizia minorile del Ministero della giustizia;
- con la deliberazione della Giunta regionale n. 17/12 del 24 aprile 2012, sono state definite le linee guida per la disciplina dell'ordinamento della sanitą penitenziaria, in attuazione all'articolo 3, comma 1, del decreto legislativo n. 14 del 2011;
- l'Azienda sanitaria di Nuoro, dal 2012, a seguito del trasferimento dell'assistenza sanitaria della popolazione detenuta nelle strutture ubicate nel territorio regionale dal Ministero della giustizia alle aziende sanitarie locali, ha assunto a tempo determinato del personale per il profilo di collaboratore professionale infermiere da destinare ai presidi sanitari degli istituti penitenziari dell'Asl di Nuoro, tra cui la Casa circondariale di Nuoro Badu 'e Carros e Mamone;
- negli anni successivi, al fine di assicurare inderogabili esigenze di servizio, sono stati annualmente prorogati i contratti a tempo determinato per una decina di collaboratori professionali sanitari-infermieri, in servizio presso gli istituti penitenziari dell'Azienda sanitaria di Nuoro;

CONSIDERATO che il personale infermieristico impiegato a tempo determinato presso la Casa circondariale di Badu 'e Carros e Mamone, ha acquisito, negli anni, una rilevante esperienza e specializzazione in materia di sanitą penitenziaria;

VISTE:
- la lettera inviata dall'Azienda sanitaria di Nuoro agli infermieri in servizio presso il penitenziario di Badu 'e Carros in cui si comunica che il contratto di lavoro č in scadenza e che questo non sarą rinnovato;
- l'intenzione dell'Azienda sanitaria di Nuoro di rimpiazzare gli infermieri con contratto in scadenza con del personale infermieristico proveniente dall'ospedale San Francesco di Nuoro;

PRESO ATTO:
- dell'imminente cessazione dei contratti di assunzione a tempo determinato del personale infermieristico del carcere di Badu 'e Carros e Mamone;
- della grave situazione di disagio che si verrebbe a creare per i detenuti e per gli stessi operatori sanitari, nel caso di un totale avvicendamento degli infermieri con personale infermieristico specializzato proveniente dalle strutture ospedaliere non abituato a lavorare in un ambiente delicato come quello del carcere;

RITENUTO che:
- sia necessario assicurare l'erogazione dei livelli essenziali di assistenza sanitaria e uniformi in tutti gli istituti penitenziari della regione;
- sia necessario garantire un adeguato livello di sicurezza per il personale interno e per gli operatori sanitari che prestano servizio nei penitenziari,

impegna il Presidente della Regione
e l'Assessore regionale dell'igiene e sanitą e dell'assistenza sociale:

1) ad assumere tutte le iniziative necessarie al fine di garantire, in via straordinaria, la proroga dei contratti a tempo determinato per gli infermieri in servizio presso i presidi sanitari degli istituti penitenziari afferenti all'Asl di Nuoro;
2) a valutare ulteriori procedure di selezione e concorsuali al fine di tutelare le posizioni lavorative in essere e non disperdere le preziose professionalitą acquisite in questi anni.

Cagliari, 1° dicembre 2016